Condividi con:

FacebookTwitterGoogleLinkedInRedditPinterest


Ho un cane, razza Labrador, ha circa 7 anni.

Non credo di essere un padrone modello perché spesso mi lascio “fregare” dai suoi occhi dolci concedendogli spuntini fuori pasto e qualche sortita su letti e divani, ma credo di non essere il solo.

Cerco di adempiere a tutti i miei doveri di padrone, compresa la passeggiata serale, rito al quale nessuno dei due rinuncerebbe mai! io e il mio labradorDa un Labrador retriever ci si potrebbe aspettare che esca pazzo per il riporto o robe del genere, ma sapete, un cane, a prescindere dalla razza, ha un proprio carattere, ben definito, e il mio Labrador è piuttosto pigro ed indolente: un cane territoriale che ha una passione sfrenata nel marcare il territorio e scovare schifezze nel raggio di chilometri!

Così, la maggior parte del tempo, durante le uscite, lo trascorro nel tentativo di farlo desistere dal mettere in bocca qualsiasi cosa.

Ma ogni sera, tornati a casa, non posso fare a meno di notare la felicità e la gratitudine nei suoi occhi. Tutto questo mi appaga e mi fa sorridere, anche dopo una giornata particolarmente dura e, forse, lo confesso, sono più io ad avere bisogno di lui.

Credo che una citazione in particolare renda bene l’idea:

« Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti firmati… Un bastone marcio per lui è sufficiente. A un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido… Se gli dai il tuo cuore, lui ti darà il suo. Di quante persone si può dire lo stesso? Quante persone possono farti sentire unico, puro, speciale? Quante persone possono farti sentire… straordinario? »

Lui è John Grogan, autore del libro “Io & Marley”, che ha un Labrador per protagonista e dal quale è stato tratto anche un film, di cui non sono mai riuscito a vedere la fine, perché forse troppo verosimile ad un finale triste a cui francamente non voglio pensare.

Per adesso, mi godo lui e la sua compagnia, che è tanto, ma mai abbastanza.

Per Cuchu, da Gianni

Seguici su: Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

Commenta